Selfie: quando diventano pericolosi

selfie

La mania dei selfie ha contagiato un po’ tutti nel mondo, e, dato che nessuno vuole restare indietro con i tempi,  la sfida a colpi di autoscatti sensazionali impazza in ogni angolo del pianeta.

Persone comuni e VIP, teenagers e adulti, uomini e donne, la moda di scattarsi una foto nelle occasioni più disparate. Durante un viaggio così come nella semplicità della propria casa, appena svegli la mattina oppure tirati a lucido prima di una serata, e il teatro della “battaglia”, ovvio, non possono essere altro che i social, luogo ideale per postare e mostrare al mondo le proprie pose migliori.

C’è chi però dai selfie sembra essere davvero ossessionato, e, nella ricerca degli autoscatti più incredibili, ha “leggermente” esagerato. Come, ad esempio, Angela Nikolau, giovanissima ragazza russa, fotografa autodidatta che, spinta dal costante desiderio di nuove sfide e amante dell’avventura, non perde occasione per scattarsi dei selfie (o, all’occorrenza, per chiedere a qualcuno di scattarle una foto) nei luoghi più pericolosi dei posti che visita.

Gli scenari preferiti delle sue foto sono cornicioni, bordi di grattacieli, gru sospese ad altezze siderali, dove tuttavia Angela posa con naturalezza e grazia, spesso azzardando addirittura delle acrobatiche pose di yoga. Roba da far accapponare la pelle alle comuni mortali, ma che sembrano assolutamente semplici per lei!

Naturalmente anche Angela non perde occasione per condividere con i suoi numerosi followers le sue impressionanti foto sul proprio profilo Instagram, e i commenti che riceve hanno tutti un tono tra lo sbalordito, l’atterrito e l’ammirato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

+ info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi